ARTE FOTOGRAFICA | LE PRIME IMMAGINI FOTOGRAFICHE | ARTE E FOTOGRAFIA | Contattaci | Links

Le Prime Immagini Fotografiche

Prime Immagini Fotografiche

Nel 1826 J. Nicéphore Niepce si occupò di impressionare la prima immagine fotografica in una lastra di peltro dove appariva la scena che stava di fronte alla finestra del fotografo.

Entrò poi nel mondo della fotografia suo figlio, Isidore Niepce, il quale scoprì insieme a Loius J.M. Daguerre che tramite il vapore di mercurio era possibile sviluppare un'immagine latente abbassando il tempo di esposizione: si iniziò a parlare di ritratti in dagherrotipo mostranti personaggi appartenenti a diverse classi sociali e immortalati nella maniera più realistica possibile.

Se in America tale procedimento venne sfruttato per lo più per i paesaggi, in Europa ci si concentrò sui ritratti. E proprio il dagherrotipo fu adoperato dai pionieri della fotografia per la riproduzione di opere di immenso pregio artistico.

William Fox Talbot fu il realizzatore del primo tipo di carta per negative nel 1835, anno in cui si preoccupò di far costruire alcuni prototipi di macchina fotografica che seppur piccole erano in grado di riprodurre dettagli significativi di un determinato panorama, per esempio. La sua opera fu perfezionata da Scott Archer grazie al quale si ottennero negative più dettagliate.

Roger Fenton realizzò quelli che sono considerati i primi reportages fotografici della storia, G.F. Tournachon ebbe l'onore di scattare nel 1858 la prima fotografia aerea e due anni dopo effettuò fotografie con il flash al magnesio (appartenne al gruppo degli Impressionisti che allestirono la loro prima mostra proprio nel suo studio).

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio